WOW ecco i numeri di WoW

30 09 2009

Da HWUpgrade :

Blizzard rende nota la grandezza del progetto World of WarCraft, rivelando le cifre tecniche e quelle che riguardano lo staff che serve per mantenere attivo un sistema così grande. World of WarCraft è stato lanciato il 23 novembre 2004 e da quel momento sono state create più di 7600 quest, 70 mila magie e 40 mila personaggi non giocanti.

Il team di sviluppo è diviso in 30 dipartimenti. Quello che si occupa della programmazione è composto da 32 persone ed è a sua volta diviso in altri team che si occupano rispettivamente dei sistemi, degli strumenti, del gameplay, della gestione dei server e dell’interfaccia di gioco. Il dipartimento artistico, invece, è composto da 51 persone che si occupano dei personaggi, dei dungeon e degli scenari. Complessivamente, per World of WarCraft sono state scritte 5,5 milioni di linee di codice.

Le persone che lavorano sulla parte cinematica, e che quindi realizzano le sequenze pre-renderizzate che fanno da introduzione a World of WarCraft e le sue espansioni, oltre che i trailer per la pubblicizzazione del gioco, sono 123. Il team che si occupa dell’audio ha creato più di 27 ore di musica.

L’originale World of WarCraft conteneva 2600 quest, The Burning Crusade ne ha 2700 e Wrath of the Lich King 2350. Nelle fasi di beta testing sono stati corretti complessivamente 180 mila bug. Gli sceneggiatori hanno scritto 360 mila stringhe e circa due milioni di parole. Attualmente, World of WarCraft è localizzato in dieci lingue.

Venendo alla parte tecnica, per tenere in piedi World of WarCraft servono 13250 blade server, 75 mila CPU core e 112,5 terabytes di blade RAM. I computer impiegati complessivamente sono oltre 20 mila e lo spazio su disco rigido occupato dai contenuti di World of WarCraft è di 1,3 petabytes. Il team che si occupa della gestione dei server web controlla circa 900 mila file web. Inoltre, c’è un team apposito che ha il compito di monitorare gli utenti che tentano di usare dei cheat. Il gruppo che sta alle spalle di World of WarCraft conta anche 340 manager e 2056 game master.

In totale, servono oltre 4600 persone per fare in modo che World of WarCraft continui a funzionare. Blizzard, inoltre, ha attualmente offerte di lavoro per 221 posti.





Il gioco di Hokuto No Ken e’ favoloso !!!

20 12 2008

Da IdealSoftBlog.it

HNK beta 630 2008-12-19 00-47-29-84

The way of Masters torna finalmente sui nostri monitor in una nuova fantastica versione: Hokuto No Ken: Sensei No Michi. Il team italiano di questa perla freeware, l’Hokuto Project Team, ha saputo ulteriormente migliorare questo già ottimo picchiaduro rilasciando una nuovissima versione che spreme il MUGEN come non si era mai visto prima e porta la giocabiltà a livelli raramente riscontrabili in prodotti analoghi.

HNK beta 630 2008-12-19 00-47-08-53 HNK beta 630 2008-12-19 00-48-15-28

Ecco alcune delle caratteristiche contenute in questa nuova versione così come mi sono state comunicate direttamente dal team di sviluppo:

  • 1 nuovo personaggio (Rei di Nanto)
  • 1 nuovo stage (Hokuto Temple)
  • Selezione grafica degli stages
  • 3 diversi modelli di AI (penso per la prima volta nella “storia” del mugen, alcuni dei nostri char imparano dai loro errori, possono sbagliare come i giocatori umani, hanno una loro “memoria” e un diverso modo di affrontare i problemi [alcuni ad esempio se un particolare attacco non va buon fine ne provano di diversi, altri possono "fissarsi" sul voler eseguire un paio di volte la stessa tecnica])
  • nelle variabili usate dall’AI abbiamo stipato nello stesso momento tre valori diversi (il mugen ha un numero molto limitato di variabili a disposizione dei programmatori)
  • alcuni stage hanno elementi che variano a seconda dei char che stanno combattendo (nello stage di toki ad esempio ken è assieme a lynn e burt a guardare l’incontro, se uno dei due sfidanti però è kenshiro, non lo si vedrà tra il “pubblico”)
  • introdotto l’air recovery nel sistema di gioco
  • 54 bug fixati
  • corretto il bug nativo dell’engine che permetteva all’AI di barare sui tempi di rialzo (cosa che accade in tutti gli altri progetti mugen)
  • i tempi di “rialzo” dopo un atterramento variano a seconda che il personaggio sia in piena forma, in condizioni discrete oppure critiche
  • incluso manuale con movelist
  • installer/uninstaller leggermente migliorato
  • il gioco è ora composto da 6304 framesHNK beta 630 2008-12-19 00-39-24-62 HNK beta 630 2008-12-19 00-40-46-56Aggiungo che le modalità di gioco sono sempre numerose: ARCADE, VERSUS , TEAM ARCADE, TEAM VERSUS , TEAM COOP e molte altre. I controlli sono completamente configurabili dal menù OPTIONS e vi basterà editare il file mugen.cfg (presente nella cartella DATA) per cambiare la risoluzione video in quella desiderata. Per passare in modalità fullscreen basterà premere ALT+INVIODownload(ADrive) Sito ufficiale




  • Numeri importanti per WoW

    30 10 2008
    WoW, un'intera nazione di appassionati

    Roma – 11 milioni di persone. Tanti sono i residenti di World of Warcraft, gli appassionati videogamer che da anni animano il mondo elettronico di maggiore successo. Un intero paese: è facile verificare che se WoW fosse uno stato vero e proprio nel mondo fisico, sarebbe il 75esimo più popolato del Pianeta.

    una scenaIl traguardo di tappa lo ha annunciato naturalmente Blizzard Entertainment, che su quel mondo, sui suoi abitanti, sui suoi personaggi, ha costruito un impero economico: nel computo degli 11 milioni sono compresi, dice l’azienda, tutti coloro che “hanno pagato un abbonamento o hanno una carta prepagata attiva” così come “coloro che hanno comprato il gioco e stanno utilizzando il loro primo mese di accesso senza costi aggiuntivi”. Vengono considerati residenti di WoW anche i giocatori che hanno eseguito un accesso almeno una volta nel corso dell’ultimo mese, ma sono esclusi invece tutti coloro che sono intestatari di utenze non più utilizzate, account promozionali o prepagate scadute.

    Sotto accusa perché spingerebbe tanti fan a sottrarre tempo allo studio, alle relazioni sociali e persino al lavoro, osannato da chi in World of Warcraft vede qualcosa di più di un semplice videogame, l’oltremondo di Blizzard si impone per le ambientazioni e per la giocabilità, le decine di livelli, le miriadi di personaggi che lo abitano e le loro singolari caratteristiche, ed attira tanti anche perché è la second life più popolosa e variopinta, dove si gioca spesso e volentieri in team, si stringono amicizie e persino relazioni sentimentali con altri gamer.

    Il “caso WoW”, un inno all’immaginario fantasy e non solo a quello, ha ispirato moltissime produzioni videoludiche in questi anni, ma è stato anche oggetto di una infinità di studi scolastici, servizi giornalistici, machinima, produzioni satiriche ed è la passione per WoW ad animare cose come progetti collaborativi per la realizzazione di un MMovie tratto da WoW. C’è il fenomeno WoW nel cuore e nella mente di case di produzione, docenti, psicologi, ed è WoW oggi a venire citato in cartoni animati, film e letteratura di ogni genere.

    una scena“È una gran cosa – scrive Blizzard in una nota in cui annuncia i nuovi numeri – vedere giocatori in tutto il mondo che continuano a mostrare un così ampio supporto per World of Warcraft”. “Il nostro scopo – precisa il CEO e cofounder di Blizzard, Mike Morhaime – è rispondere a questo entusiasmo con una esperienza di gioco in continua evoluzione e di alta qualità”. È nell’evoluzione continua del gioco che giace la chiave di volta del suo successo: non a caso proprio il 13 novembre verrà distribuita in varie regioni la nuova espansione di WoW, Wrath of the Lich King, sulla quale Blizzard punta molte delle proprie speranze di fatturato.

    A colpire sono anche i ritmi di crescita di WoW: Blizzard aveva segnato quota 10 milioni di giocatori lo scorso gennaio e ora quel numero è cresciuto così rapidamente. Il motivo va ricercato evidentemente non solo nella popolarità e qualità del gioco ma anche nella capacità del produttore di aggredire nuovi mercati. World of Warcraft, dopo aver spopolato in NordAmerica dal novembre 2004 e poi in Europa, con la sua prima espansione, The Burning Crusade, si è spinto in altri paesi. Il metamondo ludico si è infilato nei computer e nelle connessioni di utenti cinesi, taiwanesi e coreani, e dopo aver toccato le spiagge australiane e neozelandesi, Blizzard conta ora un numero crescente di utenti in tutto il sud est asiatico.





    C&C Red Alert in regalo da EA !

    8 09 2008

    Download Links for free Command & Conquer: Red Alert

    File Shack – Allied Disc
    File Shack – Soviet Disc
    EA.com (North America Mirror) – Allied Disc
    EA.com (North America Mirror) – Soviet Disc
    EA.com (Europe Mirror) – Allied Disc
    EA.com (Europe Mirror) – Soviet Disc
    EA.com (Asia Mirror) – Allied Disc
    EA.com (Asia Mirror) – Soviet Disc

    1. Command & Conquer: Red Alert Soviet ISO Images (502Mb)

    2. Command & Conquer: Red Alert Allied ISO Images ( 499Mb)





    WoW – Wrath of the Lich King (trailer)

    25 08 2008

    Cinematic Trailer (Video bellissimo !)





    Il Pugno di Hokuto – BELLISSIMO !!

    31 07 2008

    Fonte | IdealSoft Blog Page

    Hokuto0

    Il bravissimo e italianissimo CRIAN autore di quel piccolo gioiello di nome GOLDRAKE SPACER , finalmente ci presenta la prima versione giocabile del suo nuovissimo gioco dedicato a KEN IL GUERRIERO. Si tratta di un picchiaduro a scorrimento orizzontale che risponde al nome di HOKUTO NO KEN -“IL PUGNO DI HOKUTO”.

    Hokuto1 Hokuto3

    Il gioco vanta una grafica eccezionale con animazioni fluidissime e fondali magistralmente disegnati  con vari livelli di parallasse. Le musiche sono quelle originali della serie animata giapponese per mantenerne tutto lo spirito. Le sequenze parlate sono sottotitolate in italiano e, come nella serie animata i colpi di ken sono qualcosa di devastante. Sono colpi che fanno effetto dopo qualche secondo ma i risultati sono spettacolari. Attenzione che come nel cartone animato la violenza di Ken produce molte esplosioni corporee e quindi non e’ un gioco adatto ai piu’ piccoli. Crian sta ulteriormente sviluppando il gioco e quindi ci saranno altre versioni che aggiungeranno nuove parti dell’avventura di Ken. Io non vedo l’ora.

    IL PUGNO DI HOKUTO : DOWNLOAD DAL SITO UFFICIALE DI CRIANSOFT





    Metin 2

    26 06 2008

    Gameforge, la famosa casa produttrice di browser game e MMORPG, ha recentemente presentato Metin2, un nuovissimo gioco molto simile al famoso World of Warcraft .

    Vediamo insieme i dettagli ed i link per l’installazione totalmente gratuita:

    Colleghiamoci a Meetin 2

    Via ComputerService:

    L’ambientazione e’ orientale, visto inoltre che il gruppo che ha greato Metin 2 e’ coreano.Come in tutti i giochi di questo genere il giocatore puo’ scegliere tra diverse classi di personaggi.In questo caso c’e:

    • Sura: un guerriero che puo’ usare alcune magie, tipo il paladino di WoW.
    • Guerriero: personaggio “puro”, basato tanta forza e una ottima costituzione
    • Ninjia: combattente basato sull’agilita’
    • Sciamano: classe fisicamente debole ma dotata di poteri magici.

    Il gioco lascia completa liberta’ al player che puo’ scegliere se uccidere semplicemente i vari nemici o seguire le missioni dati dai personaggi non giocatori presenti, seconda opzione secondo me piu’ valida visto la generosita’ delle ricompense.

    La mappa e’ ampia e si suddivide in tre regni: Shinsoo, Chunjo e Jinno. Ovviamente come in tutti i software di questa tipologia la varieta di manufatti di vario genere che si trovano nel gioco e’ enorme e si suddividono tra armi a una mano, a due mani, Archi e frecce, pugnali.

    Ventagli e Campane sono invece oggetti destinati solamente alla classe sciamano, e di tutti gli altri pezzi indossabili, come armature, elmi, scudi, stivali, orecchini, collane e bracciali.

    La cinematica degli attacchi e dei personaggi e’ molto accurata, come la giocabilita’ che e’ garantita da un sapiente uso del mouse e della tastiera.

    E’ permessa permette anche la creazione di gilde, utili per la possibilita’ di debellare mostri molto piu’ potenti. E’ inoltre ben sviluppata la parte commerciale, infatti ogni giocatore puo’ aprire un negozio per commerciare i propri manufatti.

    Il client, completamente in italiano e’ scaricabile da qui, le dimensioni sono rilevanti visto che il file e’ di oltre 500 megabytes, comunque la connettivita’ del distributore e’ piu’ che buona e con un adsl normale e’ puo’ prelevarlo in pochi minuti. Basta poi installare il programma, registrarsi sul sito e…

    Buon divertimento!.








    Iscriviti

    Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

    Unisciti agli altri 723 follower

    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: