Vita da poareti !

17 01 2008
foto

MILANO, 17 gen – «Penso a quanto sono fortunata a poter vivere la mia storia, a poter condividere posti meravigliosi come questo con la persona che amo»: sono le parole con le quali Elisabetta Gregoraci celebra, dalle pagine di Chi, il suo amore per Flavio Briatore e la gioia per delle vacanze indimenticabili. La showgirl, infatti, scrive di suo pugno un reportage dalle Maldive, dove il team manager della Renault in F1 l’ha portata a eliminare le tossine di un anno vissuto ostentatamente davanti a obiettivi e telecamere.

Trattandosi di Briatore, ovviamente la “gita” è stata tutt’altro che ordinaria, tanto che alla premiata coppia si sono uniti personaggi come la padrona di casa di Buona Domenica Paola Perego, il manager Lucio Presta, Simona Ventura (momentaneamente separata dal suo pediatra) ed Eva Cavalli, una che di solito ospita sul suo yacht divi come i Beckham, tanto per capirsi.

Così, tra «spiagge color borotalco, acqua turchese, pesci coloratissimi che attraversano coralli dalle sfumature incredibili» e «ci aspettano per darci il buongiorno», per Eli e la sua truppa «il tempo passa tra il nulla e l’assoluto, senza troppi perché». E chi mai si chiederebbe il perché di due settimane «così perfette da sembrare fasulle, volate tra bagni risate e felicità allo stato puro»? Nessuno che avesse la fortuna di poter passare il Natale sul Force Blue, una nave superlusso da oltre 63 metri di lunghezza del manager, per poi fermarsi in un resort maldiviano a cinque stelle.

Gregoraci e Briatore hanno scelto un hotel della catena One & Only, ma a noi non è dato sapere quale: alle Maldive ce ne sono due e non è chiaro se il prescelto sia stato il più prestigioso Reethi Rah (da 1.200 a 4.500 dollari a notte) o il più umile Kanuhura (da 800 a 1.500). Ad ogni modo, confessa Elisabetta, «è davvero un posto unico questo, basta davvero un niente per ritrovare la serenità e la pace».

Neppure per i megavip sono solo rose e fiori, però: per questa vacanza Flavio ha dovuto rinunciare a vedere una partita della sua squadra di calcio, i Queen’s Park Rangers, ma soprattutto la sua promessa sposa si è presa una bella strizza: «Ricordo ancora la paura che ho provato il primo giorno che ho provato a fare snorkeling con maschera e pinne – rivela -: tutti quei grossi pesci colorati che mi nuotavano accanto mi intimorivano». Per fortuna, «Flavio mi ha preso la mano e non l’ha più lasciata». Così Eli ha avuto la forza di nuotare tra delfini e tartarughe, sebbene con un amaro rammarico: «Mi spiace che non siano qui con me i miei in questo momento». (Libero News)


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: