Euroworld

21 01 2008

Sarà presentato oggi alle 15.30 in sala consigliare a palazzo Celio, il progetto “Euroworld”, il parco tematico che vorrebbe trasformare una fetta del Delta in un enorme Europa in miniatura, presenti i responsabili Jurgen Kahl e Guido Raule.Sulla falsariga dell’ormai arcinota “Italia in miniatura” sulle colline romagnole, i promotori del progetto puntano a ricostruire nelle lagune tra Rosolina e Porto Viro la conformazione geografica dell’intero vecchio continente con 47 stati rappresentanti e collegati da una rete stradale simile a quella realmente esistente tra Italia e Scandinavia, Spagna e Russia, Grecia e Gran Bretagna. Il visitatore si troverebbe a girare tra città e vallate, capitali e montagne, mari e laghi incontrando popolazioni e lingue differenti così come se potesse spostarsi con un passo da una nazione all’altra. In cielo funzionerebbe una teleferica per offrire una visione aerea di tutto il parco. Dalla lettura del progetto si ricava anche che l’inaugurazione avverrebbe nel 2013 e che sarebbero previsti addirittura 30mila visitatori al giorno. L’intero progetto è reperibile su internet al sito http://www.euroworld-italia.it , dove non si fa menzione invece, chissà perché, dell’impatto ambientale dell’opera che stravolgerebbe per i secoli a venire centinaia di chilometri quadrati di alcune delle zone umide più importanti di quell’Europa che si vuol rappresentare.

Franco Pavan per il Gazzettino di Rovigo


Azioni

Information

8 responses

28 01 2008
silvia

ma qualcuno si è preso la briga di dare un’occhiata alla cartina del delta? nell’area destinata al parco ci sono abitazioni, attività artigianali e agricole, ecc…
Se non vogliamo considerare il problema ambietale, teniamo conto almeno della popolazione autoctona che non può essere costretta a migrare con i fenicotteri…
E 30000 persone al giorno come ci arrivano dalle nostre parti?vedremo transitare pendolini ed eurostar sulla Rovigo-Chioggia?
Per creare le infrastrutture necessarie ad un progetto simile, dei seri investitori si sarebbero rivolti direttamente ai ministeri competenti!!!!

10 02 2008
Giuseppe Bezzi Ingegnere

Mi pare che questa iniziativa scaturisca dal fatto che l’impressione che si da è che i nostri Amminisratori, costantemente divisi su programmi e scelte da fare sul nostro territorio, non hanno mai fatto vera programmazione nella nostra Provincia.
E’ per questo che chi viena da “fuori” si sente autorizzato a lanciare qualsiasi iniziativa. Sarebbe ora che si riuscisse a discernere le proposte valide da quelle non valide. o, per non sbagliare, decidiamo di respingere tutto?

11 02 2008
cissiboy

la verita’ e’ che se lo fanno a Dubai lo reputiamo l’ottava meraviglia, se lo fanno a ca zuliani bisogna valutare. Io credo che iniziative cosi’ con ovviamente tutte le considerazioni ambientali e logistiche che la natura del territorio richiede siano da valutare con entusiasmo e non con il solito cricitismo inutile tipico della nostra provincia. Non per niente depressa…

16 02 2008
un operatore turistico

Cari Polesani,sarebbe bello che il progetto Euroworld diventasse realtà,finalmente scrollando da dosso la nomea al Parco del Delta del Po di “ETERNA PROMESSA”…..personalmente purtroppo invece credo che sia un modo per togliere i vincoli ambientali in esso presente….a favore di qualche grossa-grossissima azienda energetica ….della serie:”Spesso un uomo a 2 motivi per fare una cosa:la prima è vera,la seconda lo è”..
Chi ha orecchie per intendere…..

19 02 2008
polesana doc

ciao ragazzi..ho scoperto da qualche settimana il progetto euroworld..ricordi ed emozioni si sono susseguiti durante le mie riflessioni su questo eclatante progetto! poi quando ho salutato l’ennesimo amico che si spostava e emigrava in un’altra città per cercare lavoro, ho preso una posizione decisa..sono favorevole a questo progetto..sicuramente modificherà alcuni tratti del nostro bellissimo parco ma a favore di qualcosa di più importante, a favore dei giovani, come me, che senza un lavoro, con una laurea in tasca e con tanti sogni irrealizzabili (sposarsi, mettere su famiglia) possono avere finalmente l’opportunità di vivere serenamente, come prima di noi hanno potuto fare i nostri genitori..
Anni di studio, di esami, di tasse e soldi investiti per poi cosa??? per sentire gli ambientalisti, FERMI, nella loro posizione, contrari per principio, ad un progetto che risolleverà il nostro ambiente così povero!! il tasso di crescita del polesine è del 12%, il più alto d’Italia, ma per quale motivo? perchè siamo i più poveri e quindi cresciamo di più..al pari dell’Unione Sovietica!! e siamo qui a preoccuparci di mantenere intatto e preservato al massimo il nostro ambiente, senza però far nulla per migliorare le cose..nessuno si è mai preoccupato di esaltare in senso ambientalistico le nostre paludi e le nostre pianure…sono stanca, stanca di aspettare un lavoro da 5 euro/ora..penso di meritare di più, come la mia famiglia, i miei amici e il mio fidanzato..la nostra è una zona depressa..mettiamo da parte i sentimentalismi conservatori..allarghiamo gli orizzonti…per una volta diventiamo imprenditori di noi stessi…

19 02 2008
paolo

Raccoglieremo barbabietole ancora per secoli !
C’è la Spagna e la Croazia che non aspettano altro !

21 02 2008
Raule Guido

Sono sempre Raule ( polesano come Voi ) che vi parla e a dir il vero ho apprezzato le varie vostre riflessioni in merito a Euroworld e devo dire che tutte mi hanno reso più ricco di idee e principalmente :
1) operatore turistico : mi meraviglia che un operatore turistico possa dubitare di tale investimento e tanto meno sulla eventuale concellazione dei vincoli ambientali. Io ho sempre sostenuto ( questa è solo un mio pensiero ) come imprenditore turistico ( da 30 anni ho attività in isola di Albarella ) che tutto può essere fatto purchè sia salvaguardato il nostro habitat con massima attenzione. Mi deve credere che a differenza di noi italianucci questi investitori principalmente svizzeri e tedeschi sono molto più legati all’ambiente che Noi.Le posso garantire avendo lavorato più di 12 anni in Albarella sotto la Direzione del Credit Suisse che la loro prima preoccupazione era sempre nel rispetto del territorio. Quello che mi rattrista è vedere personaggi …. che su un sogno “idea” si pongono negativamente senza aver prima valutato il vero progetto che ancor oggi anche io non conosco e solo successivamente verrà elaborato in concertazione con tutti i Comuni inressati .
2) polesana doc : credo di trovarmi pienamente in sintonia con Lei e spero che un giorno ( speriamo presto ) Lei possa essere la prima assieme a tutti gli altri ragazzi che migrano per trovare lavoro a trovare aiuto da questo progetto.
E’ di persone come Lei che questa Italietta ha bisogno e non certo di pensatori o soloni dell’ultima ora che non sanno cosa vuol dire ” voler lavorare “. La ringrazio per le sue parole che mi hanno fatto capire quanto il nostro territorio abbia bisogno di crescere economicamente ma anche culturalmente. Grazie di cuore e per quello che potrò fare sappia che la porta di un futuro Euroworld sarà per Lei sempre aperta. RAULE GUIDO

24 02 2008
FORZA VALERIO

Io sono un piccolo artigiano che cerca di soppravvivere in maniera dignitosa in questo nostro territorio, certo non ricco di opportunità…. specialmente in questo momento di rallentamento nel settore edilizio. Gran parte della mia attività lavorativa (per fortuna) mi è data da realtà come Isola di Albarella, quindi non posso non essere favorevole ad un progetto cosi importante nel nostro territorio che porterebbe sicuramente lavoro a noi tutti e ai nostri figli. Dovere dei nostri amministratori vigilare nel rispetto del territorio, ma anche non lasciarsi scappare opportunità che non capitano tutti i giorni come Euroworld.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: