Yummy !

15 08 2008

Buon appetito con peni e testicoli

<B>Buon appetito con peni e testicoli</B>Il ristorante di una catena
americana di Pechino


Dicono che i cinesi mangino tutto quello che ha quattro zampe, tranne i tavoli, e tutto quello che vola eccetto gli aerei. Perciò non mi sono stupito di scoprire che a Pechino esiste il ristorante Guolizhuang, specializzato in peni e testicoli: di capra, di serpente, di yak, di cavallo, di foca e di anatra (anche di cane, sebbene ci sia il divieto in tempo di Olimpiade). Preparati in tutte le salse. Guolizhang si trova in via Dongsi Shitiao, l’hanno aperto due anni fa e gode di una certa reputazione, più che tra i palati fini tra quelli più agiati. In realtà è una minicatena di ristoranti: ce ne sono altri quattro in Cina e da poco ha aperto una filiale in America, nella Chinatown di Atlanta.

Quando vi sedete al tavolo, una gentilissima cameriera porta il menu, chiede se è la prima volta che ci venite e poi comincia a spiegare in che cosa consistono le pietanze. Con una premessa: “I peni d’animale sono utilizzati nella medicina tradizionale cinese per curare i problemi di reni e dell’erezione. E’ una pratica antichissima, millenaria”. Però – aggiunge – perché questa terapia sia efficace, occorre mangiarli regolarmente. I prezzi sono molto alti, se paragonati a quelli degli altri ristoranti di Pechino, normali se ci riferiamo a quelli italiani. Per esempio, un pene di cane russo costa circa 16 Euro, ma ha proprietà davvero interessanti: “L’atto sessuale del cane russo dura 48 ore e la sua stagione degli amori dura sette mesi”. Consigliato per il trattamento della libido, questo piatto è molto apprezzato per le sue presunte proprietà afrodisiache.

Ci sono poi alcune accortezze da seguire, e qui bisogna fidarsi degli “osti”: la scelta dei piatti è legata anche all’età e al sesso del commensale. Le donne è meglio che evitino i cibi a base di testicoli, perché ricchi di ormoni e questo potrebbe alla lunga favorire la crescita della barba e la voce potrebbe assumere toni più profondi, quasi virili. In compenso, il pene fa bene anche alla pelle. Al termine della cena, avvolto in un nastro rosso, viene offerto un ossicino, che raffigura un pene di cane. Pare porti fortuna e protegga dalla cattiva sorte. Ah, dimenticavo: il ristorante Guolizhang è vietato ai minori di quindici anni.

(12 agosto 2008)


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: