Lo schifo persiste #14 – Fini e l’abuso di potere

28 08 2008

Alessia Manfredi per Repubblica.it

Muta e bombole, come spesso gli capita in vacanza. Ma stavolta in una zona vietata. Il presidente della Camera Gianfranco Fini si è immerso in un’area a protezione integrale del parco nazionale dell’arcipelago toscano, un tratto di litorale dove è vietata qualsiasi attività.

La denuncia arriva da Legambiente, che ha fotografato la terza carica dello Stato, accompagnato da una imbarcazione dei vigili del fuoco, mentre si prepara all’immersione davanti alla Costa dei Grottoni, nell’isola di Giannutri, definita dal decreto istitutivo dell’area protetta ‘zona 1’, interdetta cioè a qualsiasi attività che non sia di carattere scientifico.

“La segnalazione è stata mandata da un gruppo di nostri soci che hanno visto l’imbarcazione in una zona vietata, dove l’accesso è consentito solo per fini scientifici e dietro precisa autorizzazione” racconta al telefono Umberto Mazzantini, portavoce di Legambiente Arcipelago Toscano.

Una zona particolarmente bella, con una costa a picco, il mare incontaminato e fondali meravigliosi. Ma anche particolarmente delicata, continua Mazzantini: “Ospita rare specie di uccelli. E va protetta per salvaguardarne l’ecosistema”.

Legambiente ha scritto una lettera alla direzione del parco per sapere “se l’imbarcazione e i subacquei presenti in quel tratto iperprotetto di mare avessero il necessario nulla-osta del parco e per quali attività di tipo scientifico e in base a quale progetto di ricerca approvato in precedenza dall’ente parco. E, in caso contrario, quali eventuali iniziative siano state prese dal parco per sanzionare l’imbarcazione e i sub nel caso non fossero autorizzati al transito, allo stazionamento e all’immersione in zona 1 a Giannutri”.

Denunce simili sono già state fatte dall’associazione in passato. A Montecristo, ricorda Mazzantini, “negli ultimi tre anni sono risultate 150 spedizioni scientifiche. Aspettiamo ancora che ci diano l’elenco dettagliato di chi si è immerso e per quale motivo”. Ora Legambiente attende dal parco una risposta formale “perché non è possibile che i potenti possano fare il bagno dove vogliono e gli altri no”.

Ma il presidente del parco, Mario Tozzi, cade dalle nuvole: “Non ne sapevo nulla, non ne ero a conoscenza, nessuno mi ha chiesto il permesso, né tantomeno avrei potuto concederlo perché in quel tratto di mare nessuno può fare il bagno, per non parlare delle immersioni subacquee”. “Se qualche autorità me lo chiede” continua “lo accompagno volentieri in giro per il parco, ma non certo in mezzo alla zona 1. E’ una riserva integrale”, ribadisce, aggiungendo che ci sono gli estremi per una grave multa perché “l’infrazione è grave”.

Il presidente della Camera, appassionato di fondali marini, era già finito quest’estate al centro di polemiche per l’utilizzo di sommozzatori dei vigili del fuoco all’Argentario come scorta per le sue immersioni. In zone permesse, però.

Dagospia 27 Agosto 2008


Azioni

Information

One response

22 09 2008
ANONIMO

breve ricerca sul parco dell’arcipelago toscano
Al parco dell’arcipelago Toscano lavorano 35 persone..quasi tutte ovviamente a dirigere.A comunicare!! per milioni di euro. Guardate i bilanci!.. Si scoprono 666.000 euro per mettere le boe, e 840 euro per una bilancia da protocollo. Un milione settecentomilaeuro per la nuova sede del parco..UN RADAR DA 110.000 EURO!22′000 per il sito internet..E altre migliaia per aggiornarlo annualmente!!! MILIARDI DELLE VECCHIE LIRE ai vari amichetti.. Occhi chiusi su ville abusive, tasche aperte per mazzette… FINI si faceva il bagno?.. DUNQUE si dimetta! Dichiara——-Umberto Mazzantini, portavoce di Legambiente dell’Arcipelago Toscano. Ha fotografi tanto specializzati da seguire fini con teleobbiettivi giorno e notte?.. Lo scandalo non e’ a mio avviso Fini che si immerge ma e’ : D’Alema che lo faceva senza tanto scalpore! Quanto affermo e’ facilmente controllabile.. I PARCHI SONO ormai un delirio in mano a fondamentalisti ecologici che forti delle loro poltrone vessano con tangenti i deboli piegandosi pero’ alla volonta’ dei potenti a scopo di lucro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: