C’e’ crisi dappertutto (cit.)

8 10 2008

A cura di Hugo Dixon per “La Stampa” – Che cosa succede a Dubai? Sembra che lo splendore del ricco emirato si stia appannando. La settimana scorsa ha ricevuto un soccorso finanziario di 15 miliardi di dollari dal suo parente più ricco, Abu Dhabi. E non è l’unico campanello d’allarme. Un anno fa, l’emirato di Dubai correva a piena velocità. Tutto sembrava crescere vertiginosamente – gru, nuovi edifici, prezzi degli immobili. Il fermento era tale che i banchieri di Londra utilizzavano i propri bonus per speculare sui condomini di lusso con vista mare di Dubai, acquistando e rivendendo la settimana successiva. Oggi questo gioco non è più redditizio. L’emirato è stato colpito dalla crisi del credito. In appena tre mesi, lo spread sui Cds di Dubai è raddoppiato arrivando a 300 punti base – quasi tre volte quello di Abu Dhabi. Non è un segreto che l’emirato sia povero di risorse, visto che solo il 6% del suo pil proviene dal petrolio e dal gas. Dubai si trova costretto ad affrontare la realtà finanziaria. La società immobiliare Nakheel sembra aver improvvisamente scoperto che il rifinanziamento del suo colossale debito da 3,5 miliardi di dollari sarà costoso. La costruzione dell’aeroporto più grande del mondo è in ritardo sulla tabella di marcia e altri grandi progetti edilizi sono stati rinviati.

Anche alcuni prestigiosi investimenti internazionali sembrano meno sicuri. Difficilmente Dubai Financial Group aiuterà Marfin, la società di investimenti greca di cui possiede il 17%, a raccogliere i 5 miliardi di euro di cui necessita. Allo stesso modo, Dubai International Capital sembra aver perso interesse nella squadra di calcio del Liverpool. Viceversa, il capitale vincolato in asset esistenti verrà reimpiegato per rafforzare i bilanci più in rosso.
Nessuno pensa che Dubai possa crollare sotto il peso dei debiti. Tuttavia, il prestito della settimana scorsa è un segnale fin troppo chiaro del fatto che Dubai dovrà premere a fondo sul freno.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: