Juve – Real Madrid / Commento e pagelle

22 10 2008

Commento

Sveglia alle 2.40 am e computer pronto per il big-match

Non sono molto fiducioso, non tanto per il Real, quanto per la sagra dell’infortunio juventino

Pronti via e Alex pesca l’eurogol. La Juve e’ aggressiva, il Real non esiste. Marchisio e Sissoko funzionano bene, Marchionni e Nedved martellano sulle fasce. Per 25 minuti. Poi, nonostante un modulo assurdo con Van Nistelrooy largo a sinistra (???), il Real mette fuori il naso, grazie a Snejder (mi e’ sempre piaciuto questo..) e Van Der Vart (perche’ non sei venuto da noi…). Se a questo ci si aggiunge l’infortunio di Marchisio centrato in pieno da Sissoko il finale di primo tempo e’ un po’ in affanno

Secondo tempo: pronti via e percussione di Pavel, cross e incornata (deviata) di Amauri e gol per il brasiliano fino a quel momento forse il migliore in campo. Poi il buio. Ranieri che ha dovuto cambiare anche Legrottaglie, non puo’ giocarsi l’ultimo cambio cosi’ presto per cui e’ un assedio madridista.  Sissoko, Salihamidzic e Marchionni ne combinano di ogni, Amauri non ne tiene piu’ una che sia una, ma Chiellini dietro e’, al solito, gladiatorio. Pero’ loro il gol lo fanno, complice un errore in difesa bianconera.

Guardo il cronometro e manca ancora mezz’ora !

Ma si resiste fino al triplice fischio finale cosi’ la vittoria prende piu’ gusto

Risultato giusto, secondo me: il Real Madrid come al solito e’ una squadra capace di vincere e perdere con chiunque, perche’ se metti 7 giocatori che non sanno difendere rischi di prenderne tanti. Pero’ quando duettano in velocita’ sono un bello spettacolo, non c’e’ che dire !

Pagelle

Manninger 5,5: non fa una parata. Perche’ non ne e’ capace. Smanaccione. (Gigi torna presto per favore)

Grygera 6+: nei primi 25 minuti martella alla grande sulla fascia, poi cala come tutti gli altri, ma non sfigura

Legrottaglie 6+: e’ un uomo ritrovato e lo sappiamo. E’ un buon difensore, il migliore che abbiamo, dopo Chiellini, ma quest’anno sta soffrendo troppi infortuni

Chiellini 7: al solito, un leone. E’ attualmente il miglior difensore italiano con anni luce di distanza dagli altri. Se solo avesse “il piede” sarebbe un Dio

Molinaro 6: stavolta gli do la sufficienza, che, per questo giocatore scarsissimo tecnicamente, e’ un miracolo. Quanto meno non commette errori gravi

Marchionni 5,5: parte bene, come tutta la squadra, e dal punto di vista tecnico non si discute. Poi pero’ palesa grosse lacune di personalita’ e sembra aver paura della propria ombra. Recuperabile comunque

Marchisio 6,5: il ragazzo mi piace, ha buona visione e cerca di giocare sempre palla a terra. E’ lui che da’ il la’ all’azione del gol di Del Piero. Poi pero’ finisce sotto un treno merci targato Sissoko e deve abbandonare. E la Juve soffre…

Sissoko 5,5: sarebbe da 7 se nel calcio contasse solo la prestanza fisica e la capacita’ di recuperare palloni. Il problema e’ che, a calcio, si gioca con i piedi e quelli di sto ragazzone hanno la forma di due vaporelle. Utile ma non indispensabile. Se Benitez, che la sa lunga, si e’ privato di un 22enne un motivo ci deve essere…

Nedved 7: non lo vedevo cosi’ in palla da un pezzo. Ha fatto un partitone sto ragazzo che quando giocava col 4 in mezzo al centrocampo della Repubblica Ceca piu’ bella di sempre, Sissoko aveva ancora i denti da latte. Niente di cui meravigliarsi quindi se ha dato lezione di calcio al suo vicino di ruolo. Monumentale !

Del Piero 7+: passa il tempo, non passano le critiche, ma lui e’ sempre li’ che segna gol importanti e bellissimi, al cospetto di squadre che hanno fatto la storia del calcio (ogni riferimento a zingari svedesi presunti fenomeni e’ puramente casuale)

Amauri 7-: mi piace un sacco perche’ ha una forza bestiale e dei numeri da lasciare a bocca aperta. Tanto che il primo tempo e’ da standing ovation. Poi giustamente, segna, si toglie la maglia prendendo una stupidissima ammonizione (ma perche’ lo fai ???) e la sua partita finisce li’. Peccato..

Salihamidzic 5: mai visto giocare bene questo qua. Confusionario all’ennesima potenza.

Mellberg 6: senza arte ne’ parte. Bah..

Iaquinta sv: non puo’ incidere perche’ palloni non gliene arrivano e lui non e’ proprio appostissimo

Ranieri 6,5: bravo a caricare la squadra e a mettere in pratica l’unica tattica plausibile contro una squadra tecnica come il Real: aggredirli ! Sfortunato perche’ costretto a cambi forzati, ma essendo i cambi il suo pezzo peggiore del repertorio..mi sa che ci abbiamo guadagnato.


Azioni

Information

2 responses

22 10 2008
SuccedeOggi » Blog Archive » Una Real Juventus vince con il cuore, ma in fondo non è cambiato niente

[…] accade in Champions League i dettagli hanno fatto la differenza. La Juventus è apparsa muscolare e grintosa come nella passata stagione. Quando riesce a giocare così spesso e volentieri porta a casa […]

23 10 2008
nickel22

Nedved e Del Piero due giocatori che sono l’orgoglio della Juve, se poi ci aggiungiamo il ritorno di Buffon.. tra l’altro quando dovrebbe rientrare?

In generale, questa Juve mi piace, anche se qualche ritocco va fatto..
Ciao🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: