C’e crisi dappertutto (cit.) #2

6 03 2009
Se nannamo a Sciarm ??

Se n'annamo a Sciarm ??

La recessione non sembra fermare la voglia di vacanza. La conferma arriva dalla mole di preventivi (+30% rispetto allo stesso periodo del 2008) che le agenzie di viaggio stanno cercando di smaltire in vista delle prossime vacanze pasquali.

«Nonostante la cattiva congiuntura economica – conferma Loredana Rinaldi dell’agenzia affiliata a Giramondo Nessie Viaggi – è tornato il desiderio di vacanza, di evasione dalle problematiche quotidiane e, soprattutto, di caldo. Mar Rosso e Oceano indiano sono infatti le mete più gettonate».

Destinazioni scelte, nel caso del più vicino Egitto, in particolare dalle famiglie, allettate da sconti fino al 25% in caso di prenotazioni anticipate e da pacchetti all inclusive costruiti attorno alle esigenze dei più piccoli: «Aprile, tradizionalmente, è sempre stato un buon mese per località costiere come Sharm el Sheik, Hurgada e Marsa Alam, tuttavia quest’anno molto richieste sono anche le crociere sul Nilo e le visite a Luxor, alle oasi e alla capitale Il Cairo, il che ci fa tirare un sospiro di sollievo, considerato il disastro di dicembre, gennaio e febbraio», racconta Livia De Fabianis di Kemet Viaggi.

Ieri pomeriggio, nell’agenzia Turisanda di piazza Risorgimento a Milano c’era la coda: «Prenotare una tripla o una quadrupla famigliare per tempo – spiegava Elisa Anelli è molto conveniente, considerato che, oltre agli sconti, generalmente i minori di dodici anni non pagano. L’impressione è che il volume dei preventivi sia in linea con quello dello scorso anno, forse qualche punto in più. L’Egitto rappresenta una conferma mentre, sorprendentemente, raccolgono più favore del previsto le Isole Mauritius (Mauritius e’ una sola, non e’ un arcipelago ndC), le Maldive e il Madagascar».

Un buon risultato, se paragonato al calo della domanda registrato durante le vacanze natalizie: «Il risveglio del turismo pasquale – è l’opinione di Luigi Maderna, presidente di Fiavet Lombardia, l’associazione regionale che raccoglie le agenzie di viaggio – controbilancia un primo trimestre dell’anno dominato dalla staticità e dall’attendismo. Si punta sull’estero. Mar Rosso e Mediterraneo in testa, ma anche sulle capitali europee».

E in questo ultimo caso il clima e il desiderio di una settimana sotto l’ombrellone non c’entrano. È il rapporto qualità-prezzo, secondo gli operatori, a fare la differenza e a dirottare i viaggiatori italiani da mete nazionali ai grandi centri europei come Parigi, Londra e Berlino.

Tendenza confermata anche dal terzo rapporto “Travel and Tourism Competitiveness”, la classifica dei Paesi più competitivi in materia di viaggi e turismo stesa dal World economic forum e resa nota ieri a Ginevra: nonostante le bellezze naturali e i monumenti, l’Italia resta solo al 28° posto a livello mondiale e al 21° in Europa.

Pur ottenendo ottimi voti per le Infrastrutture turistiche (terzo) e non sfigurando in settori quali Igiene e salute (27°) e Trasporti aerei (27°), il Belpaese viene penalizzato dai bassi voti ottenuti alla voce Politiche e regolamentazioni (71°posto), dalle «fortissime restrizioni» alla proprietà straniera (106°) e dalle regole relative agli investimenti stranieri diretti (122°). Per il Wef, inoltre, le infrastrutture dei trasporti terrestri «necessitano un ammodernamento» e la salvaguardia dell’ambiente «maggiore attenzione».

Fra le altre destinazioni, da Viaggi Immagine segnalano la riscoperta del Medioriente: «In queste due ultime settimane – spiega al telefono Orietta De Biasi – stiamo ricevendo numerose richieste di preventivi, pratiche che speriamo possano a breve concretizzarsi in prenotazioni effettive. Single e giovani coppie hanno ripescato località fino a poco fa dimenticate come Siria e Giordania. Il merito è del buon lavoro che stanno facendo i tour operator nel comprimere i prezzi di trasporto».

La debolezza del dollaro sull’euro mantiene infine ancora conveniente una trasvolata atlantica verso gli Stati Uniti: «Siamo sui livelli dello scorso anno – dicono da Tecnitravel, operatore specializzato sul Nord America – e ora aspettiamo l’estate con più fiducia».


Azioni

Information

2 responses

7 03 2009
C’e crisi dappertutto (cit.) #2 « Sesto Potere - Il mio blog

[…] See original here: C’e crisi dappertutto (cit.) #2 « Sesto Potere – Il mio blog […]

7 03 2009
C’e crisi dappertutto (cit.) #2 « Sesto Potere - Il mio blog

[…] More here: C’e crisi dappertutto (cit.) #2 « Sesto Potere – Il mio blog […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: