Gli Onesti e il doping

31 01 2010

Brutta sconfitta per l’Inter a Roma: non allo stadio ma in tribunale. Il club di via Durini si è visto infatti rigettare con una sentenza della prima sezione civile la causa contro Ferruccio Mazzola, fratello minore di Sandro e autore del pamphlet di denuncia ‘Il terzo incomodo’, uscito per Bradipolibri nel 2004. Un volumetto in cui Mazzola jr. (che negli anni Sessanta giocò anche in nerazzurro) raccontava come il doping fosse una consuetudine nella Grande Inter di Helenio Herrera e venisse attuato attraverso pillole – probabilmente di anfetamine – sciolte nel caffè dato ai giocatori prima dei match.

Per il tribunale, quello di Ferruccio è “un racconto chiaro e completo in cui l’ex calciatore si è limitato a raccontare i fatti vissuti in prima persona”: fatti che “concretizzano un interesse sempre attuale della collettività”. Massimo Moratti aveva chiesto a Mazzola jr. mezzo milione di danni, ora ne dovrà pagare 10 mila tra spese e onorari. Ma soprattutto non potrà più sostenere che le denunce dell’ex giocatore fossero diffamatorie. (A. G.)


Azioni

Information

One response

1 02 2010
andrea

Anni sessanta. Esattamente mezzo secolo fa. Naturalmente nessuno mai si accorge, si chiede, sa quello che sta facendo. Lo scopre molto tempo dopo. Tardi, forse troppo. Chi ha ragione? Tutti e nessuno. Anfetamine. Doping come consuetudine. Quindi quello che con regolarità oggi assumono tutti gli sportivi lo conosceremo circa nel 2060. Nel frattempo beviamoci un caffè.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: