Installa Whatsapp su Pc o Mac !

16 11 2012

Da TheNorba:

 

WhatsApp è una delle più note applicazioni per dispositivi mobili che permette di inviare messaggi di testo gratuitamente tramite la rete 3G o Wi-Fi.
whatsapp Come Usare Whatsapp Su PC O Mac
Si tratta di un’app multipiattaforma e compatibile con iPhone, Android, BlackBerry, Windows Phone e molti altri smartphone ancora.

Diversi esperti sono del parere che gli SMS sono destinati “ad andare in pensione”. Forse è ancora troppo presto, ma è evidente che il declino inizia già a farsi sentire.

Unico difetto di WhatsApp è che non esiste una versione per PC o Mac, a meno che non si decida di fare affidamento ad appositi emulatori.

Come è possibile utilizzare WhatsApp sul computer?

Semplice, ti basterà scaricare Bluestacks, valido emulatore, di cui abbiamo già parlato, che ti consente di testare applicazioni Android su Windows o Mac.

Per installare Whatsapp basterà ricercare l’app tramite l’apposito modulo di ricerca e cliccare il tasto “Install”.

La configurazione ovviamente è semplice ed intuitiva, non dovrai fare altro che inserire il tuo numero telefonico da associare a WhatsApp.

Una volta ultimate le operazioni di verifica (ti arriverà un SMS contenente il WhatsApp Code), potrai iniziare adutilizzare WhatsApp sul tuo PC o MAC!

Download | BlueStacks App Player per Windows

Download | BlueStacks App Player per Mac





Quote di mercato degli smartphone in USA

10 10 2011

Android widens smartphone market lead over iOS | Apple – CNET News.
Nei 3 mesi finiti ad agosto

  • Android 43,7%
  • iOS 27,3%
  • Blackberry 19,7%




Carramba che sorpresa !

23 07 2011

Livia Manera per il “Corriere della Sera”

Questa è una storia sorprendente, una storia conosciuta a pochi e una storia molto americana, accaduta quando a New York – poco dopo la metà degli anni 80 – Andy Warhol teneva spettralmente corte nei ristoranti alla moda di Downtown, i mercanti d’arte si litigavano i quadri di Jean-Michel Basquiat, e i lettori e i critici, per una volta d’accordo, incoronavano star letteraria dell’anno una ragazza di ventinove anni che si chiamava Mona Simpson e aveva appena pubblicato un bel romanzo d’esordio intitolato «Anywhere but here» («Dovunque ma non qui» , nell’edizione Mondadori).

Mona SimpsonMONA SIMPSON

 

Ricordo ancora come cominciava: due parole seguite da un punto che ai miei occhi portavano la firma di Gordon Lish, l’editor che sarebbe stato riconosciuto- non senza polemiche e strascichi- come l’inventore del minimalismo americano. Erano gli anni in cui Lish, lavorando alla Knopf, infieriva genialmente sulla prosa di Raymond Carver – ma anche di altri – mozzando interi paragrafi e facendo strage di aggettivi e avverbi che non corrispondevano alla sua estetica inflessibile.

Non so se fosse sua o di Mona Simpson la scelta dell’incipit di «Anywhere but here» : «We fought» . Ma so che suonava più aggressivo del nostro «Litigavamo» , e che aveva il sapore e l’intenzione di una di una sfida. Quella di raccontare il turbolento rapporto tra una ragazzina dodicenne e la sua giovane madre, che a bordo di una Lincoln Continental fuggono da un’esistenza mediocre attraverso un’America assolata e poco ospitale. Il padre della ragazzina le aveva abbandonate. Era un romanzo che colpiva, letterario e muscoloso, ma in Italia sarebbe passato inosservato.

MONA SIMPSONMONA SIMPSON

Accade dunque che a New York, nel dicembre del 1986, Mona Simpson dà una cena nel suo appartamento dell’Upper West Side per una dozzina di persone, tra cui i miei migliori amici- lui scrittore, lei storica dell’arte – che mi estendono l’invito. C’è l’aria calorosa di una celebrazione in famiglia (la famiglia dei giovani newyorkesi sradicati, cioè il giro degli amici stretti), e a tavola mi accorgo di conoscere tutti i presenti, tranne un ragazzo a cui do non più di venticinque anni (ne aveva qualcuno di più), che siede davanti a me ed è troppo sicuro della propria intelligenza per essere simpatico.

Leggi il seguito di questo post »





Angry Birds 1.0.2 per MacOS

12 01 2011

Lo trovi sull AppStore e qua

Buon download





aTV Flash 4.2.1 – Hack per l’Apple TV

12 11 2010

Se siete possessori dell’AppleTV allora fareste bene ad installare questa modifica software

aTV Flash 4.2.1 | Mac OS X | 56 MB

 





PhotoTools e PhotoFrame – Due plugin gratis per Photoshop

16 03 2010

OnOne Software realizza software per manipolare, editare, migliorare, trasformare le vostre foto.

Da poco ha rilasciato due versioni free (leggi: “18 effetti invece di 250, ma comunque perfettamente funzionante senza limiti”) di due plugin per Photoshop (versioni CS2, CS3 e CS4 sia per Mac che per Windows):

PhotoTools 2.5

PhotoFrame 4.5

Cliccate sui link da me indicati e potrete avere maggiori info, screenshot e video di come funzionano e cosa aggiungono questi due plugin.

Per averli bisogna completare la registrazione e vi verra’ mandato un link via email. Io vi risparmio questo passaggio 🙂

PhotoTools 2.5 Free

MAC | Windows

Photoframe 4.5 Free

MAC | Windows

Buon download





MSN per Mac a Marzo

2 01 2010

msn

Tutti i possessori di Mac sapranno sicuramente che Windows Live Messenger non da la possibilità di effettuare videoconferenze. Però Redmond, si è reso conto che un colosso come Messenger dovrebbe avere queste funzioni soprattutto perchè i possessori di Mac sono sempre di più. Quindi si è ripromesso che entro Marzo 2010 dovrebbe risolvere tutti i problemi! Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi!








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: