Risolvere il problema del campo assente nell’iPhone con fw 2.2

29 01 2009

Finalmente una valida soluzione per evitare il problema dell’assenza campo dell’iPhone 3G dopo l’aggiornamento alla v.2.2.
Questo file Restore, opportunamete patchato, aggiorna il vostro iPhone 3G ma lasciando il Baseband precedente. In questo modo si potranno continuare ad usare le varie Unlock-sim (Universal, Tornado ecc.) senza incorrere nel problema dell’assenza campo (quella fastidiosa scritta NESSUN SERVIZIO sul display del vs. iPhone).

Scaricate il file da qui:
iPhone22_Custom_Restore_iLikeMyiPhone_Activated.zip

Caratteristiche del Custom:

  • No boot logos (standard apple logo)
  • 533mb root partition
  • No baseband upgrade
  • Cydia and Installer incluse
  • Activated for T-Mobile
  • You tube activated
Annunci




Leggere Playboy e Penthouse gratuitamente

10 06 2008

iphone_zinio_magazines.jpg

Leggere riviste americane del calibro di Playboy, Penthouse ed altre, è possibile grazie a questo sito che le rende disponibili ad alta risoluzione. Per poter visualizzarle, è necessario installare il browser Safari. Avviato Safari, dobbiamo impostarlo per emulare l’iPhone, per cui andiamo nel menù Modifica -> Preferenze -> Avanzate e spuntare l’opzione “mostra il menù sviluppo nella barra dei menù”. Fatto ciò selezionamo il menù Sviluppo -> User agent e selezionare Mobile Safari iPhone. Il browser è impostato.

Digitare l’indirizzo zinio.com/iphone ed apparirà la pagina con le copertine delle riviste. Basta cliccare su una di esse e sfogliarle.





Se lo dice Zibri: No mms, no cut&paste, nothing new on New iPhone !!!

2 05 2008
Dal blog di Zibri l’inventore di ZiPhone il software per sbloccare gli iPhone:
In the past few days I have been busy disassembling
and analyzing what we could call a “gold” 2.0 firmware.
I say gold because it’s expiration date is the
4th of June so all features are there already.
Well 2.0 will not have MMS, not have cut & paste,
no new applications (guess why!). So, aside from exchange
support and appstore what did they change ? I’ll tell you: security !
Yes, Apple tightened iPhone security (their security not yours)
a new crypto algo has been introduced
(and promptly defeated as expected).
No more “8900” files but IMG3. Firmware 2.0 will require
a new iTunes version and a new “mobiledevice” framework.
If it were for me I would not even bother to hack this version
but I know many of you are going to upgrade so I will release
a new ziphone version after the official release.
I already patched activation (lockdownd)
and unlock / Fake IMEI (baseband firmware).
To fully test this version I will need a Mac (I don’t have one yet)
and thanks to the help of ModMyApple.it forum
I will probably have one soon.


About the 3G iPhone:
The 3G iPhone will share almost the same firmware
of the actual iPhone, so, again, no big news.
I wish the community could react to all this and start
developing on the actual firmware version but I know
that will not happen.
I am getting bored lately but even
if I received a big proposal to acquire ziphone
I will not let you down.
Please stop complaining about your bricked phone
if you used other methods.
And keep donating if you want this project to live.

Take care and have fun!
Zibri




L’utente iPhone è…

20 04 2008

In attesa della versione 3G, di quella “low cost” e forse anche di quella a conchiglia, l’iPhone oggi piace, e tanto, così com’è. Per lo meno negli Stati Uniti. E non importa se “tradisce” uno degli slogan che hanno fatto la storia di Apple, quel “Think different” personificato in Steve Jobs che ha segnato dal 1997 al 2002 l’avvento sul mercato dei prodotti Macintosh.
Più che oggetto pensato per cambiare il mondo (e soprattutto il modo di usare un dispositivo hi-tech), l’iPhone ci appare come un oggetto del desiderio (di pochi), un lusso a portata solo di una certa elite di consumatori. Da coloro che possono comprarlo (a 399 dollari) come gadget da mostrare ai party e nei ritrovi alla moda. Sono curioso di leggere fra un anno una simile indagine condotta in Italia e scoprire se l’utente “ideale” del melafonino è il calciatore che va al Billionaire o l’intellettuale alternativo. O entrambi.

_Spendaccioni
Lo spunto di questa riflessione mi viene da uno studio effettuato dalla società di ricerca americana Rubicon Consulting su un campione di circa 500 utenti dello smartphone. Studio che degli “iphoners” ha tracciato profilo, abitudini e vezzi. Intanto l’età. La metà di coloro che hanno in tasca il melafonino ha meno di trenta anni e il 15% sono studenti; tutti hanno una capacità di spesa non indifferente visto che e considerato che la bolletta mensile è cresciuta in media del 24% arrivando a 228 dollari pro capite l’anno.

_Tecnocrati
I fan dell’iPhone sono inoltre utenti avvezzi con la tecnologia, e lo conferma tre cose: solo il 10% di quelli oggetti di studio sono al primo cellulare, un terzo ne possiede anche un altro e poco più di un quarto dichiara di usare l’iPhone quale migliore alternativa al computer portatile, anche per leggere le mail, non a caso la funzione più utilizzata. Altri dati elaborati da Rubicon Consulting fanno capire inoltre come il super cellulare di Apple abbia rubato vendite ad illustri concorrenti e dato comunque un forte impulso al mercato a stelle e strisce degli smartphone e dei telefonini in generale. Si è scoperto infatti che il 40% degli utenti dell’iPhone hanno sostituito il loro “vecchio” smartphone (sorry, Blackberry) e circa il 50% ha messo nel cassetto il telefonino tradizionale (ahi ahi ahi, Motorola Razr).

_Critici
Gli iPhoners, infine, non si sono sottratti dal muovere osservazioni alla loro tanto amata creatura. Il 43% auspica infatti migliore quali il ripensamento delle dimensioni o l’aggiunta di una tastiera, il che induce a pensare come la presenza esclusiva del touchscreen possa aver frenato molti potenziali consumatori. L’altra pecca evidenziata nelle risposte, decisamente più significativa della precedente, sono problemi di navigazione ricorrenti su alcune pagine Web, lamentati dal 40% degli intervistati. Per un terminale che dell’interattività con il mondo digitale fa uno dei punti di forza non è in effetti un difetto da poco.

Fonte | MyTech





Guida al modding del SE K800i – Camera e Acoustic

6 04 2008

Il SonyEricsson K800i e K810i è sicuramente uno dei migliori terminali 3G non symbian sul mercato. Non è un modello nuovo, ma ha una fotocamera favolosa, è veloce nell’utilizzo, una qualità costruttiva ottima e, soprattutto, lo si può moddare, ovvero gli si può cambiare il camera driver (il file che si occupa di migliorare la qualità delle foto) e l’acoustic driver (i file che si occupano di migliorare l’acustica dell’altoparlante, del microfono, delle cuffie..). I risultati sono evidenti e ve lo posso garantire.

Vediamo come fare

1. Procuratevi il FarManager scaricandolo da qua, estraetene il contenuto e poi eseguite Far.exe . Vi si presenta una schermata come questa:

Premete F11; selezionate SEFP 0.10.0.51 e vedrete questa schermata:

Selezionate le opzioni come nell’immagine (DCU-60/921600/db2020_52) e poi Enter the Matrix

Poi collegate il cellulare spento tenendo premuto il tasto C e se è la prima volta che lo fate vi verrano richiesti i driver flash altrimenti dopo un veloce caricamento entrerete all’interno del file system del cellulare.

I camera driver li trovate in IFS\Settings

Ora, a mio avviso per quanto mi riguarda ci sono 3 camera driver che fanno veramente la differenza:

Con quest’ultimo che, a quanto pare dalle prime prove, è veramente il massimo che si possa ottenere da questo telefono. (Non badate alla numerazione, 2.99 non è necessariamente meglio di 2.2)

Per quanto riguarda l’audio:

Poi si possono cambiare i driver del display migliorandone la resa quantitativa e il consumo di batteria:

Se volete ritornare alla configurazione originale (perchè ?) ecco:

Original CameraDriver K800/K810








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: